Ultime scientifiche

domenica 22 novembre 2015

CERVELLO : PIU' GIOVANE CON UN ANTI ASMA

Uno studio dell'Università Statale di Milano (pubblicato su Nature Communications) effettuato sui topi anziani ha scoperto che un noto antinfiammatorio usato comunemente dagli asmatici è in grado di riparare il declino cognitivo legato all'età e di stimolare la neurogenesi bloccando un recettore dell'ippocampo, la zona del cervello deputata all'apprendimento e alla memoria, chiamato Gpr17 . Questa scoperta apre nuove strade nella sfida contro le demenze e l'Alzheimer .