Ultime scientifiche

martedì 1 settembre 2015

NON CAPIAMO I BEBE', ADESSO E' DIMOSTRATO

Lo ha verificato Jitka Lindova (Università di Carolina, Praga) .
Ha fatto sentire ad adulti i suoni emessi dai bimbi in situazioni negative (affamati, soli) e positive (nel gioco, dopo la poppa) . Gli adulti capivano se il bebè stava male o no ma non la situazione . Con un'eccezione : i suoni associati al gioco erano identificati il 65% delle volte, più degli altri casi . Per Lindova nel gioco i bimbi si esercitano a comunicare e suscitare reazioni : forse per questo sono più comprensibili .