Ultime scientifiche

mercoledì 27 maggio 2015

L'ETICHETTA LOW COST CHE RIVELA SE C'E' UNA BOMBA

E' un'etichetta senza cavi nè batteria, che stana esplosivi e minacce chimiche . Targata General Electric, è piccola come un penny (19 mm di diametro), ha costi di produzione fra i 5 e i 50 centesimi di dollari a pezzo .
Tecnicamente, si tratta di un tag Rfid (Identificazione a radio frequenza) rivestita con materiale sensibile a sostanze chimiche come esplosivi e ossidanti . Attaccata ad ogni superficie, rileva le sostanze pericolose nell'aria e il materiale sensibile cambia infatti le proprie caratteristiche elettroniche e attiva l'Rfid, che a sua volta invia un avviso a un lettore portatile grande come un cellulare . Rispetto ai dispositivi in uso negli aeroporti, il nuovo sistema risulterebbe essere 300 volte più piccolo, 100 volte più leggero, ugualmente affidabile e decisamente più economico .