Ultime scientifiche

giovedì 9 agosto 2012

L'ARIA DI MARE FA BENE, MA LO IODIO PRENDILO DAL PESCE

Ci hanno sempre detto che l'aria di mare è ricca di iodio, fondamentale per il buon funzionamento della tiroide e per accelerare il metabolismo .
Tutto è vero, ma le ricerche più recenti sostengono che non basta respirarla a pieni polmoni per fare un carico del prezioso minerale . Una giornata a bordo spiaggia, infatti, fornisce al nostro organismo un ventesimo di microgrammi di iodio, mentre da adulti dovremmo prenderne 150 . Non ci resta quindi che goderci il mare per tutti gli altri piaceri che offre e ricevere lo iodio dagli alimenti che lo contengono, ovvero il pesce (120 mcg all'etto), i molluschi (80 mcg all'etto) e il latte di mucca (50 mcg al litro) . Integrando con il sale iodato .