Ultime scientifiche

martedì 2 marzo 2010

CUORE : LA NOIA LO METTE IN PERICOLO

Gli studiosi hanno seguito oltre 7.000 persone per ben 25 anni e hanno scoperto un legame diretto tra il tedio e le malattie cardiovascolari .
Sembra che le persone che sostengono di annoiarsi spesso abbiano un rischio doppio di morire per colpa di un infarto rispetto, invece, a coloro che vivono una vita piena . Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica "International Journal of epidemiology", ha evidenziato che nel gruppo di persone che si annoiavano maggiormente si registrava circa il 40% in più di decessi . I ricercatori hanno constatato che annoiarsi corrisponde ad uno stile di vita poco salutare : si fuma e si beve di più, accorciando così l'aspettativa di vita .