Ultime scientifiche

giovedì 3 dicembre 2009

RABBIA REPRESSA : FA MALE AL CUORE

Gli uomini che non esprimono la loro rabbia dopo aver subìto un torto sul lavoro corrono maggiori rischi di essere colpiti da un attacco cardiaco.
Lo dimostra uno studio svedese condotto su 2.755 impiegati di sesso maschile in buono stato di salute, ai quali è stato chiesto in quali rapporti fossero con i rispettivi superiori e con quale spirito vivessero le ore lavorative e gli eventuali conflitti.
Secondo i ricercatori non esternare le emozioni forti ha implicazioni sull'equilibrio psicofisico delle persone perchè produce tensioni fisiologiche che danneggiano il sistema cardiovascolare.