Ultime scientifiche

domenica 27 dicembre 2009

EPATITE C : SPERANZE DA UN NUOVO FARMACO

Nel mondo sono circa 170 milioni le persone colpite da epatite C, ma oggi un nuovo farmaco, testato per 12 settimane sugli scimpanzè, sembra dimostrare efficacia.
L'innovativa molecola (Spc3649), che è stata data agli animali nella dose più alta (5 mg), avrebbe ridotto di ben 350 volte la concentrazione del virus sia nel fegato che nel sangue, impedendone così la riproduzione.
Il medicinale agisce bloccando un piccolo Rna prodotto dal fegato, fondamentale per la proliferazione del virus dell'epatite C.
Agli studi sugli scimpanzè sono seguite sperimentazioni sull'uomo. Se gli esiti dei test saranno positivi, in futuro questo nuovo farmaco potrebbe sostituire l'interferone (che blocca la replicazione dei virus), usato attualmente come rimedio principale contro l'epatite C .
L'Spc3649 ridurrebbe la resistenza ai farmaci, molto diffusa in questa tipologia di malati .